zooplus.it

L’importanza di una sana alimentazione per il tuo gatto Maine Coon.

Abbiamo una grande responsabilità quando ci prendiamo cura di un gatto e della sua alimentazione. Un tempo i gatti non sono stati alimentati con una dieta commerciale, ma vivevano mangiando i topi… Molto meglio il cibo che diamo a loro oggi perché comprende tutte le giuste sostanze nutritive per una sana crescita. Ma quanto deve mangiare un gatto Maine Coon?

Questo articolo è un estratto dell’eBook “Il Gatto Maine Coon” di amicomainecoon.it un vero e proprio manuale per il proprietario e per tutti coloro che desiderano avvicinarsi al meraviglioso mondo di questa razza.  Scopri di più qui >>

 

Nutrire correttamente il tuo gatto è la cosa più importante che puoi fare per garantirgli una vita lunga e sana.

 

Salvo che tu non abbia un’elevata conoscenza in materia dietetica il consiglio è di optare per un’alimentazione di tipo “preconfezionato”. Assicurati di scegliere una marca in commercio che garantisca un’alimentazione completa, di qualità ed equilibrata.

Puoi visionare le nozioni alimentari di base in queste tabelle della Federazione Italiana Associazioni Feline.

Quanto-deve-mangiare-un-gatto

Photo Credit: www.fiafonline.it/

La cosa migliore da fare all’inizio è di continuare a utilizzare lo stesso cibo per gatti che ha usato l’allevatore (dando per scontato che sia di ottima qualità). Te lo suggerirà sicuramente, in alternativa ricordati di chiederlo!

Ciotola e fontanella elettrica gatto

Decidi con criterio un posto tranquillo e accessibile dove disporre le sue ciotole per il cibo e l’acqua. L’acqua deve essere “illimitata” e sempre fresca, sono ottime le fontanelle con riciclo di acqua, posizionala un po’ più spostata dalla ciotola del cibo.

Qui puoi trovare le migliori fontanelle per l’acqua ad ottimi prezzi con le recensioni degli utenti:



zooplus.it – Il mio negozio per animali


Per il bene del tuo gatto e dei suoi reni scegli un’acqua a basso residuo fisso (quantità di residuo dei sali). Tra quelle con i valori più bassi troviamo la Lauretana e la Sant’Anna.

Nelle prime settimane della sua vita, il gattino ha ricevuto tutto il suo nutrimento dalla mamma. Quando ha raggiunto le 4-5 settimane di età, l’allevatore ha integrato il latte di mamma gatta con cibo in scatola tipo kitten (per gattini).

Se desideri cambiare il cibo che il tuo micio è abituato a mangiare (perché?…), dovresti farlo gradualmente mescolandolo con il cibo che prevedi di dargli. In questo modo il gattino sarà in grado di adattarsi al nuovo cibo senza sconvolgere la sua digestione. Questo è importante anche per evitare spiacevoli inconvenienti come diarree o vomiti. Ricorda inoltre che i gatti hanno lo stomaco piccolo e l’intestino piuttosto corto perciò devono mangiare frequentemente ma in piccole quantità.

 

I gattini hanno bisogno di mangiare molto spesso… devono crescere! 🙂

A un gattino sotto i sei mesi di età puoi dare quattro mini pasti al giorno, poiché non ha lo stomaco molto grande, ma ha bisogno di un sacco di carburante!

 

Una volta che il tuo gattino raggiunge i sei mesi, il suo tasso di crescita rallenta e diventerà un po’ meno attivo quindi puoi ridurre a 2-3 pasti al giorno – la razza Maine Coon ha una crescita più lenta e progressiva che si stabilisce intorno ai 4 anni -. Tuttavia, non si dovrebbe cambiare il suo cibo “kitten” ancora per un po’. Quando raggiunge 1 anno di età allora finalmente potrà mangiare cibo per gatti adulti.



zooplus.it – Il mio negozio per animali


 

Cibo secco o umido?

A questa domanda è bene rispondere che questa decisione va presa, con cautela, soprattutto nel rispetto delle abitudini alimentari del gatto e sotto stretto consiglio del veterinario e dell’allevatore. In generale, la dieta equilibrata più consigliata è quella che prevede l’utilizzo di entrambi.

Il cibo secco (i croccantini) serve sia per dare al gatto la sensazione di sete (i gatti non sono grandi bevitori, e mangiare cibo secco li aiuta senza dubbio ad avere sete e quindi ad assumere maggiori quantità di acqua) sia per fornirgli l’opportunità di masticare e quindi di prevenire molti problemi ai denti come ad esempio il tartaro. Qualora il tartaro si formi, è necessario infatti che sia il veterinario, attraverso un intervento, ad effettuare la pulizia dei denti ed anche in questo caso come in molti altri, prevenire è meglio che curare.
 

  • È preferibile optare per prodotti “Grain free” o “Low grain” perché il gatto è un carnivoro e il suo apparato digerente non tollera molto bene i cereali.

 
Il cibo umido è invece utile perché permette di acquisire una maggiore quantità di liquidi e anche di rispondere a qualche carenza di vitamine. È importante che sia il più possibile naturale.

Hai già sentito parlare della dieta BARF? In questo libro Petra Rus, una delle più importanti esponenti del BARF (Biologically Appropriate Raw Food), ed Enio Marelli, veterinario olistico ti spiegano in maniera molto semplice quale dovrebbe essere il cibo adeguato per i nostri gatti per garantire loro una sana e lunga vita.

Barf – La Dieta Naturale per il Tuo Gatto, Petra Rus – Enio Marelli
Ordina sul Giardino dei Libri

 

Cibo in scatola oppure cibo cotto da noi?

Le scuole di pensiero sono normalmente due: da un lato vi sono i sostenitori del cibo in scatola – naturalmente di grande qualità – e dall’altro coloro che sostengono una dieta specifica, a base di carne e pesce rigorosamente naturali e cotti sul momento.

Bisogna però aggiungere a questo proposito che se decidiamo di preferire la seconda soluzione, dobbiamo essere in grado di bilanciare correttamente gli elementi nutrizionali come proteine, ceneri e soprattutto taurina, indispensabile per la salute del gatto.

Pertanto come detto prima, se non siamo propriamente esperti in questo campo, è meglio farci consigliare dal veterinario esperto nutrizionista oppure dall’allevatore circa le scatolette più indicate per il nostro Maine Coon.
A questo proposito bisogna anche ricordare che esistono diverse varietà di cibo proprio per tutte le esigenze del nostro gatto, da quello per gatti sterilizzati a quello per evitare la formazione di boli di pelo, e molti altri.



Ecco alcune particolari attenzioni da osservare:

 

  • Non dare da mangiare alcun tipo di ossa e lische di pesce.
  • Vietata la cioccolata e i dolci.
  • Non abituare agli “avanzi” del nostro cibo.
  • Non hanno bisogno di latte.
  • No a fritture, caffeina, patate, spezie, agrumi, uva, cipolla e aglio.

 
Ricorda sempre che, in caso di dubbi, il consulto con un veterinario esperto di nutrizione è molto importante per ottenere i consigli più adatti secondo le circostanze e la salute del tuo amico Maine Coon.
 
 

Iscriviti alla Newsletter di Amico Maine Coon per ricevere sempre informazioni, contenuti e consigli pratici e utili. In regalo per te l’eBook “Prenditi cura del tuo gatto” subito scaricabile. Clicca qui sotto:

Ebook gratis in regalo

 

Se desideri approfondire questo e altri argomenti utili per creare un’ottima e piacevole convivenza con il Maine Coon, potrebbe interessarti il pratico e completo eBook “Il gatto Maine Coon”.

L’eBook è in offerta con lo sconto del 20% ancora per poco tempo.  Scopri di più qui >>

Il-gatto-Maine-Coon-Ebook

Vai all’Offerta >>

 

 

Se ti è piaciuto l’articolo e ti è stato utile, condividilo anche ai tuoi amici! 🙂

 




Lascia un commento

commenti

18 Risposte

  1. lia

    ciao vorrei un consiglio, ho accolto in casa un cucciolo da 15 gg (quindi ha 3 mesi e mezzo) e vedo che mangia pochissimo. l’allevamento mi ha detto che usava il Royal Canin Kitten sia secco che umido ed ho dato quello per la prima settimana poi per invogliarlo ho cominciato con introdurre Bozita (umido) integrato con tritato di manzo crudo e Orjigen (secco): all’inizio sembrava gradire soprattutto l’umido e arrivava a mangiarne massimo 80 gr al giorno mentre snobbava il secco (sia RC che Orjigen) ora spilucca un po’ di secco ma quasi non tocca l’umido. il veterinario mi ha detto di provare con altri mangimi di qualunque tipo purchè mangi, hai suggerimenti ? preciso che nonostante ciò in 15 gg ha acquistato peso (circa 400 gr)

    Rispondi
    • Amico Maine Coon

      Ciao Lia e grazie per averci contattato. Credo che il peso acquisito in questo breve periodo non debba preoccupare, tuttavia solo il veterinario può valutare ed accertare correttamente la sua fase di crescita. Solitamente per i primi tempi (1 mesetto) è consigliabile continuare con il cibo somministrato dall’allevatore (dando per scontato che sia di ottima qualità). Visto che hai provato alcune variazioni, non è che si tratta di qualche capriccio del signorino? 🙂

      Rispondi
    • Agata

      io mi sono trovata benissimo con la linea princess, sia scatolette che crocchette.. ho un maine coon di 3 anni.. agata

      Rispondi
  2. Antonella

    Salve, vorrei porre una domanda..ho preso circa un mesetto fa la mia Arizona all’età di 5 mesi. Nell’ arco di un mese non ha aumentato il suo peso nemmeno di 100 g! Ci sono però due postille, il gatto non era stato sverminato quando l’ho preso ed è arrivato da me in piena estate (metà luglio).. mi devo preoccupare per il peso? Ci sono delle tabelle di crescita dei maine coon maschi e femmine? Lei pesa sui 3.100 Kg, è un peso normale a 6 mesi o è poco? E infine, sto usando cibo secco misto a umido e intiepiditoper favorire l’appetito…dovrei optare per gli integratori almeno per la stagione estiva? La ringrazio anticipatamente
    Antonella e Arizona!

    Rispondi
    • Amico Maine Coon

      Ciao Antonella e grazie per il tuo commento.
      In realtà per quanto riguarda eventuali tabelle di crescita, non vi è niente di così prestabilito.
      In generale la crescita dei gatti Maine Coon è molto lenta e i cuccioli possono avere ritmi di crescita diversi.
      Osserva il micio: mangia regolarmente? È vivace? Occhietti puliti? Bisognini regolari? Pelo bello lucido?… Questi sono segnali di benessere.
      Il tuo veterinario di fiducia è la persona più adatta per valutare correttamente lo stato di salute e di crescita del micio.
      Facci sapere! Ciao! 🙂

      Rispondi
  3. mari

    Buongiorno io ho un maine coon di 3 mesi …pesa cieca 2 kg maniero l ho portato dal veterinario..dice che il peso va bene ma e’ magro in effetti accarezzandolo si sente lo scheletro… ho preso incubi più nutrienti delle migliori marche.. in effetti non mangia tantissimo…. piccoli pasti. Cosa devo fare?

    Rispondi
    • Amico Maine Coon

      Ciao Gentile Mari, l’alimentazione è un fattore molto importante per il cucciolo. Solitamente le crocchette puoi lasciarle sempre a disposizione, sarà lui a regolarsi. Bisognerebbe approfondire con il veterinario quale e quanto cibo umido sarebbe meglio associare. Il veterinario è la persona più adatta cui rivolgersi perché è a perfetta conoscenza dello stato di salute del gatto. Fabio

      Rispondi
  4. dominga

    Ciao, ho una main coon femmina d i1 anno e due mesi, sterilizzata da febbraio.
    qual’è l’alimentazione corretta? Intendo quale cibo è meglio per main coon? Io ho sempre dato croccantini della Hill’s fino alla sterilizzazione. Adesso ho cambiato con altra marca non conosciuta ma sempre presa da negozio di animali. Sono croccantini per gatti sterilizzati, ma on so se vanno bene. Nel senso, dovrei prendere alimento specifico per main coon?
    Poi integro con umido, una bustina al giorno di Sheeba. Lo so, è cibo da supermercato ma lei vuole solo quelle e le piacciono molto.
    Grazie in anticipo per i consigli che vorrete darmi

    Rispondi
    • Amico Maine Coon

      Ciao gentile Dominga, a questo interrogativo è bene rispondere con cautela soprattutto nel rispetto delle abitudini alimentari del gatto, del suo stato di salute e sotto stretto consiglio del veterinario. Naturalmente, nel caso di alimentazione con prodotti industriali, si consigliano prodotti di alta e ottima qualità che possano garantire il totale fabbisogno giornaliero del Maine Coon.

      Rispondi
  5. jacopo

    Buongiorno a tutti, il mio cucciolo di 3 mesi di Maine Coon ha perennemente fame, oggi ho fatto una prova dandogli tutto quello che desiderava (umido e secco) ergo ha mangiato 3 etti di umido. E’ giusto assecondare sempre il suo appetito? pesa 1,7 Kg, è normale per la sua età? La mia vecchia micina non ha mai pesato più di 2,3 Kg..
    Il suo appetito non mi preoccupa, anzi! mi chiedevo solo se non è dannoso mangiare cosi tanto 🙂

    Rispondi
    • Amico Maine Coon

      Ciao Jacopo e grazie per il tuo commento. I gattini hanno bisogno di mangiare molto spesso… devono crescere! A un gattino sotto i sei mesi di età puoi dare quattro mini pasti al giorno teneri e saporiti, poiché non ha lo stomaco molto grande, ma ha bisogno di un sacco di carburante! La razza di gatti Maine Coon ha una crescita più lenta e progressiva che si stabilisce intorno ai 4 anni. Ricorda però che, in caso di dubbi, il consulto con un veterinario esperto di nutrizione è molto importante per ottenere i consigli più adatti secondo le circostanze e la salute del tuo Maine Coon.

      Rispondi
  6. Monica

    Gent.mo Signor Fabio,
    ho un Maine Coon di 13 mesi che adoro. Pesa circa 6 kg. Mi potrebbe per favore consigliare quanto cibo umido posso/devo dargli al giorno?
    Le crocchette specifiche per lui sono sempre a disposizione.
    Grazie mille per la Sua risposta!

    Rispondi
    • Amico Maine Coon

      Ciao gentile Monica e grazie per il tuo commento. Il veterinario può darti una risposta più precisa in base allo stato di salute e crescita del gatto, l’attività fisica, il suo peso e l’età. Se scegli l’umido è importante che esso sia di alta qualità e le indicazioni sulla confezione rendono una buona idea. Essendo abbinato alle crocchette come ci dici, potrebbe non essere il caso di esagerare con l’umido.

      Rispondi
  7. Giovanna

    Salve, mi hanno regalato una gatta Maine Cool sterilizzata di 5 anni. Il primo proprietario non poteva più tenerla! Sono i primi giorni , ma sono difficili come immaginavo!. Soffia spesso e a volte è persino aggressiva. Al momento la lascio tranquilla avvicinandomi poco e con cautela , mangiucchia spesso ha la sua lettiera che usa, sta studiando l’ambiente. Come devo continuare a comportarmi? Sarà possibile un suo pieno adattamento?
    Grazie

    Rispondi
    • Amico Maine Coon

      Ciao gentile Giovanna e grazie per il tuo commento. Si certo, ma è normale che serva un po’ di tempo. Non è mai troppo facile per un gatto cambiare quello che sono le sue abitudini, ma con il tempo e tanto amore sarà possibile. È anche bene non “forzare” il gatto, piano piano sarà lui ad avvicinarsi.
      Ti potrebbe essere utile questo articolo del nostro sito: https://www.amicomainecoon.it/come-inserire-un-altro-gatto-in-casa/
      Un caro saluto, Amico Maine Coon.

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata