Prendersi cura del gatto Maine Coon è molto meno impegnativo di quanto puoi immaginare.



zooplus.it


Il Maine Coon è a tutti gli effetti una razza di gatto che non necessita di cure eccessive o particolari, tuttavia è buona norma prendersene cura e occuparsene con amore, attenzione e dedizione. Quando si adotta un animale o lo si acquista in un allevamento, infatti, bisogna essere consapevoli del fatto che non sarà sufficiente dedicargli dieci minuti di tempo ogni giorno per coccole e carezze, ma per renderlo davvero felice bisognerà stargli dietro, essere presenti, e soprattutto soddisfare le sue esigenze.

Cura del gatto Maine CoonMolte persone ritengono che il gatto di razza Maine Coon sia un impegno eccessivo: non tutti sono disposti a pulire ogni giorno la lettiera, disinfettare la toilette una volta alla settimana, tenere sempre pulite ed in ordine le ciotole, spazzolare il folto pelo di un micio, ed anche chi potrebbe esserne disposto, a volte non ha proprio il tempo materiale per occuparsene.

Tuttavia, avere un gatto Maine Coon significa avere al proprio fianco un micio davvero speciale: nonostante il suo aspetto così regale ed elegante e le leggende che circondano la sua esistenza come gatto in antichità nobile, si tratta di una razza davvero unica perché il Maine Coon è naturale, rustico, affettuoso e fedele, in grado di sopravvivere a condizioni climatiche avverse e di vivere in maniera indipendente.

“Vivi e lascia vivere”, potrebbe essere il suo motto, ma sebbene sia di natura indipendente, non disdegna la compagnia dell’essere umano con cui instaura un rapporto unico, basato su complicità e affetto.

Averne cura, quindi, significa rispettare le sue esigenze, saper ascoltare il tono della sua voce e saper instaurare con lui un rapporto basato sulla fiducia, sul rispetto e sul dialogo.

Il suo pelo, così folto, potrebbe trarre in inganno e lasciar pensare che richieda una particolare manutenzione nella toelettatura: in realtà, è quasi inutile spazzolarlo perché il mantello è sempre liscio e ordinato, e sarà il micio stesso a prendersene cura quotidianamente.



zooplus.it – Il mio negozio per animali


L’unica accortezza sarà di spazzolare il suo splendido mantello una volta alla settimana – o al massimo un paio di volte – nel periodo della muta: questa operazione va effettuata sia per permettere al micio di eliminare con più facilità il pelo morto, sia per evitare che il pelo in eccesso possa essere ingurgitato dal gatto, con la classica conseguenza del bolo di pelo che dovrà essere espulso.

A differenza di quanto accade con molte altre razze feline, il Maine Coon generalmente è un grande appassionato dell’acqua: se dovesse sporcarsi, non sarà molto difficile procedere alle operazioni di lavaggio, ma bisognerà prestare molta attenzione all’asciugatura, perché il pelo, essendo molto folto, potrebbe rimanere umido in alcuni punti, e provocare qualche raffreddore.

Naturalmente ci si deve prendere cura sia dal punto di vista fisico che sotto il profilo psicologico. Un gatto pienamente in salute, senza problemi comportamentali, è un gatto felice che si comporta di conseguenza e che non arreca troppi problemi al suo proprietario.

Tutto quello che a un Maine Coon non deve mancare è:

  • Un’alimentazione sana ed equilibrata, senza eccessi e nel pieno rispetto
    delle sue esigenze fisiche.
  • Cura del corpo: spazzolatura, trattamento antipulci, bagnetto se serve.
    Accessori sempre puliti (ciotole, lettiera, cuccetta).
  • Giochi sicuri, cioè resistenti e mai nulla di eccessivamente piccolo, per
    evitare che il gatto lo ingoi e rischi di farsi del male o di soffocare.
  • Tiragraffi, necessario per permettere al felino di farsi le unghie e di non
    cadere nella tentazione di farsi le unghie sui divani o sui mobili.
  • Coccole, rispetto e tanto amore.
     
    Ti è piaciuto questo articolo?
    Vota questo articolo:
    [Total: 5 Average: 4.4]

     
    Il-gatto-Maine-Coon-Ebook

 Prenditi cura del tuo gatto Maine Coon: tutte le informazioni utili e i consigli pratici per garantirgli un’alimentazione sana ed equilibrata, un ambiente domestico confortevole e uno stato di salute ottimale.

Scopri il nuovo eBook “Il gatto Maine Coon”.




Lascia un commento

commenti

2 Risposte

  1. piera colli

    e’ il caso di tosarlo? vive in un casale che da su un parco, quindi molto a contatto con la natura, libero di scorrazzare ovunque. Lo spazzoliamo spesso e quindi non ha nodi, la sua precedente proprietaria lo faceva, pero’ ho un buon dubbio…si potrebbe ferire! del pelo che puo’ lasciare in casa non siamo preoccupati.

    Rispondi
    • Amico Maine Coon

      Ciao gentile Piera, grazie per il tuo commento. Dalle condizioni che descrivi non sembra esserci alcun buon motivo per farlo. Amico Maine Coon

      Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata