Come capire il linguaggio dei gatti: cosa ci vuole comunicare il nostro amato e fidato compagno di vita.



zooplus.it


Tutti i gatti, compresi i Maine Coon, ci parlano e cercano di comunicare le proprie emozioni che siano rabbia, felicità, frustrazione o fame. Al contrario di ciò che si pensa, i gatti sono dei gran comunicatori proprio come i cani.

I segnali che ci arrivano non sono solo vocali ma anche corporei. Infatti, il nostro amico peloso, ci parla attraverso il linguaggio del corpo, tramite movimenti particolari che ci fanno subito capire come si sentono. Il gatto non è un animale solitario anzi, molte volte soffre la solitudine.

Capita spesso, tornando a casa dopo una giornata di lavoro, di trovarlo in agitazione senza capire bene il motivo. I gatti esprimono anche affetto, riconoscenza e disponibilità nel condividere la propria vita con noi. Quindi è molto importante capire il linguaggio dei gatti per avere una convivenza sana e piacevole per entrambi.

 

Le avvisaglie cui dobbiamo fare attenzione sono sonore come fusa, miagolii, soffi e ringhi; oppure posturali come la posizione che assumono, il movimento di occhi, coda, orecchie, baffi e pelo.

 

  •  Il linguaggio dei gattiLe fusa

Partiamo dal suono più comune e riconoscibile, le fusa. Si pensa che le fusa possano essere paragonate al nostro sorridere, all’essere felici. I gatti quando emettono le fusa sono sereni, si sentono tranquilli e quieti. Infatti, se guardiamo gli occhi sono socchiusi, non in allerta, e cercano un contatto per farsi coccolare. Le prime fusa avvengono tra la madre e i suoi cuccioli, i quali cercano calore per accoccolarsi.

 

  •  Il miagolio

Un’altra fonte sonora è il miagolio, questo risulta più complicato da comprendere, ma facendo attenzione nel corso del tempo, capirete quando il vostro amico miagola per contentezza oppure perché ha fame. Molto spesso quando il gatto miagola, cambia la durata del suono e l’intensità, basta ad esempio ascoltarli durante il calore per distinguere subito il tipo di suono. Un gatto pronto al combattimento, miagolerà con toni molto acuti e sempre più ravvicinati.

 

A volte miagolano solo per chiamarci, per farci capire c’è qualcosa che non va. Dopo tanti anni di convivenza insieme, apprendono le nostre abitudini, e sanno quando nella routine quotidiana ci sono dei cambiamenti.

 

I Maine Coon emettono fusa più dolci rispetto alle altre razze e hanno un elenco vocale decisamente ricco. I loro miagolii vanno da suoni molto dolci a una specie di trilli che emettono se infastiditi. Questi gattoni, essendo molto loquaci e molto possessivi, si cimentano spesso in una e vera e propria sinfonia quando si ricongiungono con il loro padrone.




  •  I soffi

Se il gatto è arrabbiato, si riconosce subito, comincia a soffiare emanando una specie di fruscio molto aggressivo. È il classico rumore di quando lo portate dal veterinario per la vaccinazione annuale. In caso di pericolo, in cui il micio si senta minacciato, cerca di sembrare più grande agli occhi dell’aggressore. Fa la gobba, in altre parole inarca la schiena e gonfia il pelo di tutto il corpo; quando invece si prepara all’attacco, gonfia solo la linea di peli al centro del dorso. Le pupille si dilatano e guardano la preda con attenzione senza mai distogliere lo sguardo. Anche le orecchie cambiano se hanno paura, si abbassano sempre di più sulla testa fino ad appiattirle del tutto.

 

  • La coda

 

“Il gatto firma tutti i propri pensieri con la coda.”
Cit. Saki

 
La coda del gatto può essere paragonata alle espressioni del volto umano, guardandola si capisce subito cosa pensa il nostro micio e qual’è il suo stato d’animo.

 

  • Quando la coda assume la forma di un punto interrogativo, vuol dire che non sa bene che decisione prendere o che è incuriosito.

  • La coda attorno al corpo: questo avviene avviene quando il micio dorme o è seduto in posizione rilassata. Esprime il suo totale rilassamento, significa che il gatto si sente al sicuro da ogni cosa, e che è sereno nel luogo in cui si trova.

  • Se è dritta indica che il gatto è felice ed ha uno stato psico-fisico di benessere assoluto.

  • Quando la coda è mossa velocemente a destra e sinistra come una frusta significa che è nervoso, seccato o stanco.

  • Nel momento in cui la abbassa verso terra non si sente sicuro e… preparatevi a scappare perché sta per attaccare!

 

linguaggio coda gatto

Immagine tratta da www.petpassion.tv

Il tuo gattone ha qualche altro comportamento particolare per comunicare con te?
Faccelo sapere, descrivilo nei commenti! 🙂

 

 

Iscrivendoti alla nostra Newsletter gratuita riceverai settimanalmente contenuti, informazioni, e consigli utili. In più AmicoMaineCoon.it ti regala l’eBook “Prenditi cura del tuo gatto” subito scaricabile. Clicca qui sotto:

Ebook gratis in regalo

 

Se hai il desiderio di approfondire l’argomento e conoscere maggiormente questa straordinaria razza di gatto, allora potrebbe interessarti il nuovo eBook “Il gatto Maine Coon” in offerta con il 20% di sconto.
Scopri l’eBook qui >>

 

Il-gatto-Maine-Coon-Ebook

Vai all’offerta >>

 

Lascia un commento

commenti

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata