I nostri amici a quattro zampe, esattamente come noi, hanno bisogno di cura e attenzione anche per quel che riguarda la loro igiene orale e la salute dei loro denti.

Una corretta pulizia dei denti del gatto previene non solo problemi di alitosi – che possono generare qualche fastidio – ma consente anche di ottenere una buona qualità della vita del nostro Maine Coon. Vediamo quindi quanto è importante l’igiene orale del gatto e come fare per ottenere denti sani e sempre ben curati.

Alitosi, acerrimo nemico dei nostri amici animali

I nostri cari amici pelosi, purtroppo, possono soffrire di alitosi: si tratta, infatti, di un problema che è talvolta sottovalutato, ma ha delle cause ben specifiche e ovviamente anche alcune soluzioni efficaci.

Le cause dell’alitosi

Tendenzialmente pensiamo che l’alitosi sia qualcosa di assolutamente normale e naturale per cani e gatti: proprio perché spesso siamo abituati a percepire l’alito cattivo nei nostri amici animali, pensiamo che l’alitosi sia una condizione naturale per loro, ma in realtà le cose non stanno proprio così.

L’alito cattivo, infatti, indica l’esistenza di alcuni problemi di placca, tartaro o batteri, che vanno eliminati alla radice perché solo in questo modo è possibile disfarsi dell’alitosi e migliorare la qualità della vita dei nostri amici animali.

Igiene-orale-e-alitosi-Maine-CoonLe cause più comuni di alitosi nel gatto sono la presenza di batteri della placca, i quali oltre ad emanare cattivo odore, possono danneggiare le mucose.

Talvolta, è comune nei gattini un alito più pungente rispetto ai gatti adulti: ciò accade soprattutto durante il cambio dei dentini, e non è una situazione tendenzialmente dannosa o pericolosa per il cucciolo.

Se però l’alitosi diventa un disturbo diffuso anche nel gatto adulto, bisogna non sottovalutare il problema e correre subito ai ripari.

Photo credit: https://www.flickr.com/photos/jorbasa/

 

Come combattere l’alitosi? Alito cattivo: rimedi e consigli.

Se il problema dell’alito cattivo nel gatto è persistente e durevole nel tempo, ciò indica sicuramente l’esistenza di un problema che non va sottovalutato. Quando si nota per un certo periodo di tempo la presenza di alitosi nel gatto, è bene rivolgersi subito al proprio veterinario di fiducia, che dopo una visita accurata, saprà definire il problema ed offrire una soluzione indicativa.

Talvolta, l’alitosi può dipendere da problemi digestivi: se il cibo ristagna nell’esofago, può capitare che si percepisca il tipico odore del cibo, ma questa non è la situazione più comune.

L’alitosi è molto più spesso indicativa di altri problemi, che vanno individuati nella bocca del nostro micio: problemi come gengiviti, ulcere, presenza di placca e tartaro, possono causare il persistente e tipico alito cattivo nei gatti. Deve essere cura del veterinario individuare la causa e, nello specifico, fornire un’adeguata cura, che potrebbe essere a base di antibiotici e antinfiammatori, oppure di una dieta specifica per i problemi del cavo orale.

L’alitosi può essere prevenuta: infatti, anche al nostro amico peloso può essere consigliata una buona igiene orale, sin da cucciolo. Controllando il cavo orale e lo stato dei suoi denti in maniera regolare, è possibile accorgersi se qualcosa non va e contrastare ogni problema prima ancora che si presenti.

Inoltre, una buona pulizia quotidiana dei denti, eseguita con gli strumenti adatti al nostro micio (un dentifricio specifico e uno spazzolino a setole morbide), possono aiutare a contrastare i problemi alla bocca che alla lunga potrebbero causare alito cattivo.

 

 

Igiene orale del gatto

Per prevenire l’alitosi, ma anche per mantenere una corretta igiene dentale del nostro amico a quattro zampe, è bene avere buona cura dei suoi denti e del suo cavo orale, abituandolo sin da cucciolo ad essere controllato e manipolato per tenere sotto controllo il suo stato di salute.

Guarda nel video come è bravo questo gattino già abituato 🙂

 

Per quanto possa sembrare strano, anche i denti dei nostri Maine Coon possono essere soggetti a problemi comuni, come problemi di placca e di tartaro: questi problemi possono essere dovuti ad un’alimentazione scorretta o inadeguata, oppure ad una scarsa o imprecisa igiene dentale.

 

Lavare i denti a micio: sì o no?

Purché si utilizzino gli strumenti adeguati, molti veterinari consigliano di prevenire problemi di placca, batteri e tartaro, attraverso una buona igiene orale. È indicato lavare i denti al gatto quotidianamente, munendoci di spazzolino a setole morbide, non troppo voluminoso, e di forma e grandezza adatta alla fisionomia della sua bocca.

Occorre utilizzare un dentifricio specifico per animali, evitando quello con xilitolo o fluoro che, oltre ad essere per nulla piacevole per il gatto, può essere tossico.




Una corretta igiene orale passa anche dall’alimentazione

È possibile prevenire questi problemi, anche attraverso una corretta alimentazione del gatto. In genere, i cibi umidi sono particolarmente molli e appiccicosi, e tendono a favorire l’accumulo di placca e tartaro. Pertanto, si consiglia di associare ad essi gli alimenti secchi, come ad esempio i croccantini (meglio ancora se specifici per la prevenzione di tartaro e placca), che hanno un’azione abrasiva e una consistenza che aiuta a prevenire la formazione di placca.

 

Igiene orale gatto anziano. Un controllo dal veterinario è sempre utile

In base all’età del gatto Maine Coon, è bene effettuare dei controlli specifici ogni tot di tempo. Se il micio ha meno di otto anni di età, può essere sufficiente sottoporre il nostro Maine Coon a un controllo annuale, mentre se il gatto è più anziano, è bene che il veterinario controlli accuratamente la situazione della sua bocca ogni sei mesi circa.
 
 

Iscriviti gratuitamente alla Newsletter di Amico Maine Coon e ricevi sempre contenuti, informazioni e consigli utili direttamente alla tua e-mail. In regalo per te l’eBook “Prenditi cura del tuo gatto” subito scaricabile. Clicca qui sotto:

Ebook gratis in regalo

 

Se desideri approfondire questo e tutti gli altri argomenti sul Maine Coon potrebbe interessarti l’ebook “Il gatto Maine Coon” che contiene tutto ciò che necessiti per scegliere, crescere e convivere al meglio con un gigante buono e affettuoso come il Maine Coon. Scopri di più >>

eBook in offerta con il 20% di sconto.

 

Il-gatto-Maine-Coon-Ebook
Vai all’offerta >>

 
 
 
E tu, controlli regolarmente lo stato di salute dei denti del tuo gattone? Lo hai già abituato allo spazzolino? Faccelo sapere nei commenti. Se ti è stato utile questo articolo e ti è piaciuto, condividilo anche con i tuoi amici!

 



zooplus.it


Lascia un commento

commenti

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata